Area di servizio autostradale di Coldrerio ovest

Area di servizio autostradale di Coldrerio ovest

Oggi Norman Gobbi, sostituto Direttore del Dipartimento del territorio, ha incontrato il Sindaco di Coldrerio Corrado Solcà e il municipale Michele Piffaretti allo scopo di informarlo sullo stato di inquinamento dell’area di servizio di Coldrerio direzione N-S, riscontrato al momento dei lavori di smantellamento delle infrastrutture dell’area di servizio da parte della ex concessionaria Motor Rest SA (vedi comunicato stampa del CdS del 12 dicembre 2012). Il Dipartimento ha ricevuto dalla Motor Rest SA la documentazione completa nel corso di questo mese e ha quindi potuto informare solo ora l’Autorità comunale sulle cause, la natura, l’estensione dell’inquinamento accertato, i provvedimenti e i tempi necessari per il risanamento.

L’inquinamento da idrocarburi è stato causato dall’attività della ex concessionaria, in particolare da perdite degli impianti sotterranei di distribuzione del carburante che si sono protratte nel tempo. Tale inquinamento non era riscontrabile in precedenza poiché è stato assorbito dal terreno e trattenuto in loco, senza manifestazioni esterne. L’inquinamento è andato in profondità ma la superficie interessata non ha varcato i confini dell’area di servizio.

Per le modalità di risanamento sono al vaglio le possibili opzioni e la scelta del metodo sarà sottoposta al Consiglio di Stato nel corso del mese di maggio, accompagnata da valutazioni sulla tutela dell’ambiente, i tempi di chiusura dell’area di servizio e la garanzia della copertura finanziaria da parte dei responsabili. Il Municipio di Coldrerio sarà informato puntualmente sull’evolversi della situazione. Nel frattempo saranno terminati i colloqui tuttora in corso con tutti gli interessati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.