Comandanti delle polizie cantonali in assemblea a Lugano

Comandanti delle polizie cantonali in assemblea a Lugano

I Comandanti delle Polizie cantonali si sono riuniti a Lugano per un’intensa due giorni di lavori nell’ambito della loro Conferenza annuale. Molti i temi specifici affrontati. Particolare attenzione è stata dedicata alla collaborazione intercantonale e nazionale che, secondo i comandanti, deve essere anche in futuro intensificata nell’ambito della sicurezza.
Giovedì 17 e venerdì 18 ottobre, si è svolta l’assemblea annuale della Conferenza dei Comandanti delle Polizie cantonali a Lugano. L’incontro organizzato dalla Polizia cantonale unitamente alla Polizia Città di Lugano, ha visto i Comandanti Matteo Cocchi e Roberto
Torrente fare gli onori di casa.
Il Comandante Torrente, in qualità di presidente uscente della società dei capi di polizia delle città svizzere, e pertanto rappresentante delle Polizie comunali svizzere, ha colto l’occasione per porgere un saluto ai colleghi.

In un clima costruttivo, è stata l’occasione per affrontare diversi importanti temi, in particolare:

  • le strategie future in materia di collaborazione intercantonale e nazionale con i partner della sicurezza a tutti i livelli;
  • la riorganizzazione generale dell’Istituto Svizzero di Polizia al fine di ottenere una maggior trasparenza e una chiara suddivisione dei compiti;
  • l’armonizzazione dell’informatica di Polizia, che vedrà Confederazione e Cantoni affrontare gli sviluppi tecnici coordinando specialisti e progetti in maniera unitaria;
  • la problematica della violenza nell’ambito delle manifestazioni sportive;
  • la problematica dell’uso pericoloso di puntatori laser contro le Forze di Polizia;
  • l’informazione sulle attività della Piattaforma svizzera sulla sicurezza ed in particolare della preparazione di un esercizio a livello nazionale nel 2014;
  • l’informazione relativa alla cooperazione internazionale nell’ambito delle attività di polizia;
  • il chiarimento ed una migliore definizione dei ruoli e della collaborazione tra Polizia e Guardie di Confine;
  • la valutazione di una costante e proficua collaborazione tra la Conferenza dei Comandanti delle Polizie cantonali, la società dei capi di polizia delle città svizzere e la Conferenza dei Direttori dei Dipartimenti cantonali di giustizia e polizia;
  • le novità e gli sviluppi nell’ambito del traffico anche da un punto di vista delle normative legate all’implementazione del progetto VIA SICURA.

Il Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi ha preso parte ai lavori assembleari, portando il saluto ufficiale dell’Autorità politica cantonale, così come quello della Conferenza dei Direttori dei Dipartimenti cantonali di giustizia e polizia, ribadendo l’importanza
della collaborazione interforze e ringraziando, per il tramite dei comandanti, tutti gli agenti che giornalmente operano a favore della nostra sicurezza. La Municipale della Città di Lugano, signora Cristina Zanini Barzaghi, durante il suo intervento, ha inoltre messo l’accento sul ruolo
sociale dei funzionari di Polizia, che nelle loro attività devono essere vicini al cittadino così da poter captare in ogni momento eventuali problemi legato alla sicurezza.

La prossima assemblea si svolgerà nell’autunno 2014 nel Canton Uri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.