Conferenza cantonale sulla sicurezza, al via

Conferenza cantonale sulla sicurezza, al via

Il Dipartimento delle istituzioni comunica che nel pomeriggio di ieri si è tenuta a Bellinzona la Riunione inaugurale della Conferenza cantonale consultiva sulla sicurezza, cui hanno partecipato il Consigliere di Stato Norman Gobbi ed i Capi dicastero degli otto Comuni “polo” delle regioni di Polizia, definiti nella Legge sulla collaborazione fra la Polizia cantonale e le Polizie comunali. Per i Comuni erano presenti: Roberta Pantani Tettamanti (Chiasso), Samuel Maffi (Mendrisio), Erasmo Pelli (Lugano), Marco Nobile (Giubiasco), Mario Branda (Bellinzona), Alain Scherrer (Locarno), Francesco Ressiga Vacchini (Ascona), Norma Ferrari Conconi e Loris Galbusera (Biasca). Alla riunione hanno altresì preso parte il Procuratore pubblico Antonio Perugini, in rappresentanza del Ministero pubblico, il Comandante della Polizia cantonale Matteo Cocchi, il rappresentante dei Comandati delle polizie dei Comuni polo Roberto Torrente e il Presidente dell’Associazione delle Polizie Comunali Ticinesi Dimitri Bossalini.

Nel corso della seduta inaugurale si è principalmente provveduto a fare il punto per rapporto alle attività di implementazione della LCPol e della composizione delle polizie strutturate nelle differenti regioni di Polizia. Ulteriore punto approfondito nel corso della riunione è stato lo stato dei lavori per rapporto al modello calcolatorio multi-fattoriale, che permetterà al Dipartimento -per il tramite della Sezione Enti locali (SEL) -di trasmettere una raccomandazione per rapporto ai prezzi per prestazioni di Polizia. Si ricorda che, entro il termine di 3 anni dall’entrata in vigore della LCPol, i Comuni privi di un corpo di polizia “strutturato” saranno tenuti a convenire con le Polizie polo o strutturate presenti sul territorio una convenzione per le prestazioni di polizia locali. Si è inoltre convenuto che il Dipartimento mette a disposizione le indicazioni all’attenzione di tutti i Comuni, in modo da agevolare le discussioni in vista delle sottoscrizioni delle convenzioni. Saranno organizzate delle serate informative allo scopo di presentare i contenuti e le modalità di applicazione della nuova Legge cantonale all’attenzione dei Municipi dei Comuni ticinesi.

All’occasione della riunione, il Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi ha provveduto ad esporre i cardini della visione strategica per la Polizia Cantonale così come le prospettive per il 2014 sul fronte della formazione di nuovi agenti. Un’analisi dettagliata della situazione nell’ambito della sicurezza nel Cantone è stata infine esposta dal Comandante della Polizia Cantonale Matteo Cocchi.

La riunione ha permesso una proficua discussione su temi puntuali che presenta l’applicazione nelle Regioni della LCPol e del relativo regolamento. La Conferenza consultiva è stata convocata ieri per la prima volta e si riunirà con cadenza semestrale così come previsto dall’art. 10 LCPol. È stato definito che al fine di approfondire i temi trattati, la prossima riunione si svolgerà entro l’inizio del mese di giugno.

Riunione inaugurale della Conferenza cantonale consultiva sulla sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.