Gli alti ufficiali superiori si incontrano a Mendrisio

Gli alti ufficiali superiori si incontrano a Mendrisio

Il comandante di corpo André Blattmann, capo dell’esercito, ha scelto il Mendrisiotto quale luogo in cui organizzare il seminario degli alti ufficiali superiori. Comandanti di corpo, divisionari e brigadieri dell’esercito svizzero si sono riuniti per una due giorni di workshop, discussioni e presentazioni.

In qualità di comandante della regione territoriale 3, nel settore della quale si trova Mendrisio, il divisionario Marco Cantieni ha approfittato dell’occasione per organizzare un pomeriggio di tavole rotonde con l’obiettivo di presentare agli altri alti ufficiali superiori le specificità del Ticino, che, in aggiunta alle quattro valli italofone grigionesi, rappresenta una delle quattro regioni svizzere.

Dopo i saluti dell’autorità politica, portati dal consigliere di stato Norman Gobbi, Paola Ceresetti, corrispondente a Berna per la RSI, ha illustrato gli ultimi 250 anni di storia del cantone con l’ausilio delle vignette di Boneff.

La specificità geografica e i confini internazionali, unitamente alla mobilità delle persone, sono stati gli spunti per la prima tavola rotonda. Moderati da Giancarlo Dillena, direttore del Corriere del Ticino, il brigadiere Jürg Noth, capo del corpo delle guardie di confine, il colonnello Matteo Cocchi, capo della polizia cantonale ticinese, e Massimo Baggi, console generale svizzero di Milano, hanno illustrato agli ufficiali le sfide e le collaborazioni tra i rispettivi corpi e con i partner italiani.

E’ stato poi il turno del professor Piero Martinoli, presidente dell’USI, del professor Franco Gervasoni, direttore SUPSI e del professor Marcus Thelen, direttore di laboratorio IRB. Essi hanno illustrato e dimostrato, grazie anche alla moderazione di Maurizio Canetta, responsabile dipartimento cultura della RSI, come un piccolo territorio può avere degli sviluppi di eccellenza, con implicazioni internazionali, nell’ambito della scienza, della ricerca e dell’istruzione.

Il terzo podio è stato dedicato all’economia e alla finanza. Luca Fasani, responsabile servizio economia RSI, ha moderato Marco Netzer, presidente del consiglio d’amministrazione di banca, Silvio Tarchini, imprenditore, e Marco Pasalia, vice direttore della camera di commercio del canton Ticino. Alla fine della discussione gli alti ufficiali superiori hanno potuto avere una visione più chiara delle peculiarità, delle difficoltà e delle sfide della piazza finanziaria ticinese.

Il pomeriggio ad appannaggio della regione territoriale 3 si è concluso con una discussione sulla sicurezza, durante la quale si sono espressi il console generale Massimo Baggi, il direttore Norman Gobbi e il divisionario Marco Cantieni.

Il pomeriggio ha permesso di cancellare qualche stereotipo sul cantone italofono e, attraverso gli esempi concreti portati dagli ospiti, ha dato la possibilità agli alti ufficiali superiori dell’esercito svizzero di valutare, e magari rivalutare, il significato che il canton Ticino ha per la Confederazione.

http://www.he.admin.ch/internet/heer/it/home/verbaende/terreg3/attivita/manifestazioni/AUS.html

http://la1.rsi.ch/home/networks/la1/ilquotidiano.html?po=38fbfada-655d-45ed-aeb3-ee902c02117c&pos=1879b6b2-9dc6-4af2-896d-7fc11144f130&date=20.06.2012&stream=low#tabEdition

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.