Gobbi: “Un anno straordinario”

Gobbi: “Un anno straordinario”

Dal Mattino della domenica | L’intervista

Norman Gobbi, che anno è stato per lei il 2016?

Professionalmente un anno straordinario: dalla vittoria sul risanamento stradale del San Gottardo, all’inaugurazione del tunnel ferroviario di base del San Gottardo, che ha proiettato il Ticino in una nuova dimensione.

Come festeggerà il Natale?

Sarà l’occasione per trascorrere un po’ di tempo a casa con mia moglie Elena, i miei bimbi Gaia e William e i nostri cari.

Cucinerà lei il menù natalizio?

Non ho ancora pensato al menù di Natale, ci penserò il giorno della vigilia quando andrò a fare la spesa. Come spesso succede, mi prenderò il tempo per stare dietro ai for­nelli. La cucina è il luogo in cui mi rilasso ed esprimo la mia creatività.

Ieri i Babbi Natale sono passati in Gran Consiglio, passeranno anche a casa Gobbi? Spero non siano gli stessi che sono passati in Gran Consiglio (ndr i deputati Heinrik Bang e Ivano Lurati), altrimenti rischio di ricevere (almeno da uno di loro) del car­bone.

Cosa regalerebbe a Claudio Zali?

Indeciso tra un’auto elettrica telecomandata e un sorriso (ndr: ride)

Un augurio ai ticinesi?

Un sereno Natale e un 2017 ricco di sor­prese e soddisfazioni. Con il sostegno di tutti i Ticinesi, continueremo a lottare per il no­stro Cantone e la sua splendida gente, sulla strada segnata nel rispetto delle nostre li­bertà e dei nostri diritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.