“La Svizzera è sotto pressione: ma siamo come Davide davanti a Golia”

“La Svizzera è sotto pressione: ma siamo come Davide davanti a Golia”

Il presidente della Confederazione Ueli Maurer – intervenendo a Sessa per il Primo Agosto, dopo essere atterrato in elicottero poco dopo le 18 ha ripreso il tema forte del suo discorso per il Natale della Patria, tenuto anche mercoledì.

“Le cose – ha detto Maurer – vanno bene per noi – e non intendo dire solo oggi, qui! In generale: per la Svizzera le cose vanno bene. E questo in un’epoca in cui purtroppo per molti altri Paesi – alcuni anche piuttosto vicini a noi – le cose invece vanno sempre peggio. Non si tratta di vantarsene, ma di essere orgogliosi di quello che il nostro piccolo Paese ha saputo raggiungere.

Tuttavia, anche da noi ci sono nuvole che si addensano all’orizzonte: la Svizzera negli ultimi tempi è stata ripetutamente criticata e ricattata. Paesi più grandi e organizzazioni internazionali vogliono sempre più spesso dirci quello che dobbiamo fare. Per molti in Svizzera la risposta a queste richieste è una sola: cedere e adeguarsi. Io invece ogni volta ricordo la storia di Davide e Golia. Questa vecchia storia ci insegna infatti che c’è una seconda possibilità”.

In sostanza, ha sostenuto Maurer, la sfida può essere superata restando fedeli ai valori tradizionali del Paese.

http://www.cdt.ch/confederazione/politica/88796/maurer-a-sessa-le-cose-vanno-bene.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.