Le Terre sono di Pedemonte

Le Terre sono di Pedemonte

Il nome del nuovo comune fa discutere il Gran Consiglio. Si chiamerà Terre di Pedemonte il comune nato dall’aggregazione fra Tegna, Verscio e Cavigliano, accolta dalla popolazione delle tre località in votazione consultiva il 25 settembre 2011.

Era questo il nodo da sciogliere nella discussione di oggi in Gran Consiglio, dato per scontato il “sì” alla fusione, approvata infatti all’unanimità dai deputati. Il progetto sottoposto al giudizio delle urne portava la denominazione di Tre Terre, cambiata in seguito in sede di commissione parlamentare a favore di “una migliore identificazione storica e geografica”.
“Ultima parola al popolo”

Gli interventi sono stati numerosi. Un emendamento di Francesco Cavalli proponeva una nuova marcia indietro (tornando quindi a Tre Terre), ma con 43 voti contro 25 e 10 astensioni il Gran Consiglio ha deciso altrimenti. L’ultima parola potrebbe comunque spettare ancora agli abitanti, come auspicato tra l’altro dal consigliere di Stato Norman Gobbi.

Da notare che sul salomonico Tre Terre di Pedemonte, suggerito da Giancarlo Seitz, i deputati non si sono pronunciati: l’emendamento del leghista è infatti giunto sul tavolo del presidente del Gran Consiglio Michele Foletti con un giorno di ritardo. Il Parlamento ha dato il benvenuto al nuovo comune (tipress)

http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2012/06/05–Le-Terre-sono-di-Pedemonte-Il-n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.