Mobilitiamoci per una nuova grande vittoria!

Mobilitiamoci per una nuova grande vittoria!

Le elezioni comunali del prossimo 14 aprile 2013 nella Città di Lugano, nella Città di Mendrisio e nelle Terre di Pedemonte sono un appuntamento importante per la Lega dei Ticinesi che fa seguito agli ottimi risultati dell’aprile e dell’ottobre 2011, così come dell’aprile dello scorso anno. L’importanza dell’imminente contesa elettorale è dimostrata dalla grande agitazione e dal nervosismo che anima i partiti “storici”, i singoli candidati ed altri piccoli gruppi accomunati dall’attacco frontale contro la Lega!

Indubbiamente il significato politico della sfida elettorale di questa primavera 2013 va ben oltre il semplice rinnovo dei poteri comunali in questi tre Comuni: per volontà dei partiti storici e dei gruppuscoli anti-leghisti, la sfida sta assumendo sempre più i connotati di una battaglia decisiva per i futuri equilibri del nostro Cantone. Ricordo come, solo due anni fa, chi oggi attacca la Lega affermava che il Cantone con due rappresentanti in Consiglio di Stato eletti dalle liste della Lega sarebbe risultato ingovernabile. Alla luce dei fatti, chi complica l’attività di Governo perché risulti agli occhi degli elettori meno efficiente di quanto in realtà è, sono proprio coloro che fino a ieri si sono riempiti la bocca con parole quali “responsabilità” ed “equilibrio”, rallentando e non affrontando di petto gli importanti temi sottoposti dal Governo al Gran Consiglio. Ovviamente, non si sentono responsabili della complessa situazione che vanno ad ingenerare e mirano unicamente a restaurare un vecchio sistema fatto di amicizie e di “ripartizione della torta” (che peraltro non hanno mai “mollato”).

Oggi come ieri, dalle loro bocche si odono continuamente le medesime affermazioni che accusano i leghisti di mancanza di capacità e di amore per il proprio territorio. In realtà, cercano unicamente di nascondere il loro ramificato sistema di amicizie, che ovviamente vorrebbero mantenere, tentando di rafforzarlo ed usandolo per ridimensionare l’unica vera voce a difesa dei semplici cittadini: quella della Lega dei Ticinesi!

Essendo questa sfida elettorale caricata di così tanti significati, ritengo indispensabile che ogni singola ed ogni singolo leghista, così come ogni simpatizzante, si impegni attivamente ed in prima persona – indipendentemente da dove risieda – a sostegno del Movimento creato dal compianto Giuliano “Nano” Bignasca.

Tutti assieme dobbiamo mobilitarci e mobilitare amici e conoscenti che abitano in questi tre Comuni a sostenere le liste della Lega, i nostri candidati e le nostre idee a difesa dei cittadini del ceto medio, dei giovani, degli anziani e delle persone meno fortunate. A livello comunale si può agire in modo concreto con importanti azioni a sostegno di queste persone, a difesa del nostro territorio ed a garanzia della sicurezza.

Temi vitali nella vita di tutti noi!

Attiviamoci dunque tutti a far votare amici e conoscenti che abitano nei Comuni di Lugano, Mendrisio e Terre di Pedemonte*, affinché quella che il Nano aveva chiamato “la sua ultima grande battaglia”, diventi una grande vittoria del Nano e della nuova Lega!

Norman Gobbi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.