Morisoli al Consiglio degli Stati, un’opportunità da non sprecare

Morisoli al Consiglio degli Stati, un’opportunità da non sprecare

Care e cari Ticinesi, l’ultimo atto delle elezioni federali è alle porte. Il 20 novembre si eleggeranno i due rappresentanti del Ticino al Consiglio degli Stati.

Il primo invito è dunque quello ad andare a votare, e a farlo massicciamente: il caso Romano – Duca Widmer è la dimostrazione che il singolo voto può davvero fare la differenza.
Il secondo invito, ovviamente, è quello a sostenere Sergio Morisoli, candidato Lega-Udc-Indipendenti.

Dopo l’inarrestabile voglia di cambiamento espressa dalle e dai Ticinesi lo scorso aprile – che ha dato alla Lega la maggioranza relativa in Governo e procurato qualche mal di testa ad altri-, dopo il raddoppio dei nostri rappresentanti al Nazionale decretato dai ticinesi il 23 ottobre, ci auguriamo che il risultato del ballottaggio per il Consiglio degli Stati chiuda il cerchio e porti alla Camera alta un esponente della nostra area: un rappresentante della gente e non degli apparati di partito. Nel giro di sei mesi, la Lega ha raddoppiato la propria rappresentanza in Consiglio di Stato e pure in Consiglio nazionale.

Il nostro Movimento sta dunque costruendo su fondamenta solide, continuando a credere e operare per un cambiamento possibile.

I rappresentanti della Lega dei Ticinesi hanno dimostrato di saper lavorare, impegnandosi per migliorare le cose a tutti i livelli. Inoltre, e non è cosa da poco, abbiamo saputo far crescere delle personalità incisive, delle nuove leve e dei giovani che non risparmiano né forze, né creatività.

Lorenzo Quadri è stato, il 23 ottobre, il Consigliere nazionale più votato. Sergio Morisoli è persona di grande competenza e preparazione, profondo conoscitore sia dell’economia privata che dell’amministrazione pubblica, che, se eletto, si batterà con impegno ed efficacia per difendere agli Stati gli interessi del nostro Cantone. L’area Lega-Udc ha già portato tre rappresentanti in Consiglio nazionale. Adesso si presenta l’occasione di portare un deputato anche alla Camera Alta, come il nostro Movimento l’ha avuto tra il 1991 e il 1995. Cogliamola al volo!

Siamo certi che i nostri deputati alle Camere federali sapranno proporre a Berna le giuste soluzioni ai bisogni inascoltati del Canton Ticino. Continuiamo a mostrare ciò di cui siamo capaci!

Marco Borradori e Norman Gobbi

Anteprima Allegato Dimensione
Ballottaggio.pdf 247.33 KB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.