Riorganizzazione della Polizia cantonale, torna la funzione di Vice-comandante

Riorganizzazione della Polizia cantonale, torna la funzione di Vice-comandante

Il Consiglio di Stato ha approvato nella sua seduta odierna alcuni adattamenti all’organizzazione dirigenziale del Comando della Polizia cantonale, prima tappa di ulteriori adeguamenti della struttura operativa del Corpo.

Tra le principali novità proposte è stata reintrodotta la figura del Sostituto Comandante e sono state riorganizzate le aree di competenza.
L’organizzazione della struttura dirigenziale superiore della Polizia cantonale è stata rivista criticamente nell’ottica di favorire una conduzione sempre più mirata dei molteplici progetti in corso, di ottimizzare il coordinamento tra gli enti che operano nell’ambito della sicurezza sul territorio cantonale e in ambito intercantonale, nonché di facilitare la collaborazione transfrontaliera con l’Italia e con altri Stati.

Grazie alla nuova impostazione si otterrà una maggiore continuità a livello dirigenziale su tutta l’attività del Corpo della Polizia cantonale, sia dal punto di vista operativo che amministrativo. Occorre far presente che nei corpi polizia di medie e grandi dimensioni degli altri Cantoni svizzeri già oggi è presente la figura del Sostituto Comandante; ruolo peraltro radicato e riconosciuto come necessario. Nelle prossime settimane sarà pubblicato il concorso per la ricerca del Sostituto Comandante, la cui entrata in funzione è prevista nel corso del 2014. Contemporaneamente diventerà operativa la nuova organizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.