San Gottardo, cerimonia per l’inumazione militi russi

San Gottardo, cerimonia per l’inumazione militi russi

Cerimonia di inumazione dei militi russi dell’armata del generale Suvorov sul Passo del San Gottardo. Il Dipartimento delle istituzioni comunica che stamattina sul Passo del San Gottardo ha avuto luogo la cerimonia di inumazione dei nove militi russi dell’armata del generale Suvorov caduti durante la battaglia di Zurigo nel 1799, i cui resti sono stati rinvenuti negli anni 1975-1976 durante la costruzione di un tunnel stradale. 

Ai resti di uno di questi militi è stata data oggi simbolica sepoltura nella Cappella dei Morti sul Passo del San Gottardo, legando metaforicamente la sua sepoltura al ricordo di tutti gli altri. Rispettando la tradizione che vuole i caduti russi inumati in terra russa, è stata portata una piccola quantità della stessa da parte della delegazione russa. 

Dare infine un degno riposo nella suggestiva cornice della Cappella dei Morti è stato uno sforzo a cui tutti gli illustri ospiti hanno contribuito nella misura delle proprie competenze: l’Ambasciatore Alexander Golovin ed il Console Konstantin Nefedov per il loro ruolo proattivo di intermediari tra le Autorità, le Autorità cantonali di Uri e Zurigo per l’ottima collaborazione, l’Ufficio cantonale dei beni culturali, il Cantone Ticino per il contributo nella ristrutturazione della Cappella ed il Direttore del Dipartimento delle istituzioni per il suo ruolo di facilitatore. Lo sforzo congiunto ha dimostrato ancora una volta che le barriere linguistiche e culturali possono essere agilmente superate quando si effettuano sforzi comuni per una buona causa. 

Alla cerimonia hanno inoltre partecipato il Consigliere agli Stati onorevole Filippo Lombardi, il pastore della Comunità Ortodossa della Svizzera italiana, il Presidente della Fondazione “Pro San Gottardo” signor Dick Marty ed Vice Sindaco di Airolo signor Sergio Beffa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.