Una filiale rinnovata ed attenta ai bisogni dell’intera Valle

Una filiale rinnovata ed attenta ai bisogni dell’intera Valle

Vi porgo il benvenuto e Vi ringrazio per l’invito a partecipare a questa inaugurazione. Più che un’inaugurazione, bisognerebbe chiamarla una ri-inaugurazione, visto che la filiale di Airolo è una presenza consolidata sul territorio di Airolo da ben quarantacinque anni. Mi sembra un riuscitissimo “lifting” quello fatto a questa filiale, in cui si è sapientemente coniugata la modernità, il design con la funzionalità a beneficio di una clientela sempre più esigente ed attenta ai dettagli. Un “restyling” reso possibile anche dal minuzioso lavoro degli artigiani della nostra Valle, che attraverso la cura dei dettagli e la scelta di materiali di qualità hanno garantito degli spazi accoglienti e luminosi per l’intera clientela.

Oggi si inaugura una filiale, ma al contempo si sposa anche una nuova filosofia riassumibile col termine “glocal”, ovvero l’unione del mondo “globale” con l’unicità del mondo “locale”. Dopo anni di pensiero standardizzato, in cui il cliente era unicamente un conto corrente ed un numero IBAN, oggi ci si sta ri-orientando verso una filosofia che rimette il singolo cliente al centro degli interessi aziendali. UBS ha intrapreso questa via ed il restyling delle proprie filiali – che si sta facendo su scala nazionale – ne è l’esempio tangibile. Infatti, c’era il rischio che UBS diventasse “too big to stay” nelle zone periferiche.

Mettere al centro della propria attenzione il cliente, ma anche il territorio circostante, significa saper offrire prodotti altamente personalizzati, fungere da supporto alle aziende locali ed essere sensibili nello sponsorizzare manifestazioni culturali e sportive che si svolgono in loco. Un’attenzione che non può esulare dal comprendere la situazione socio-economica di una Valle con molte potenzialità, ma anche alle prese anche con molteplici sfide: la crisi economica, il lavoro precario, lo spopolamento e l’invecchiamento della popolazione.

Questa nuova filosofia deve però essere proattiva nell’incoraggiare e nel sostenere le buone idee imprenditoriali. Tra i compiti di una banca che vuol fare del suo radicamento sul territorio un valore aggiunto, vi sia anche quello di fungere da motore economico la comunità circostante, facilitando l’incontro tra la domanda (le buone idee imprenditoriali) e l’offerta (il finanziamento). Raramente queste due componenti sono presenti in un’unica persona; compito della banca è anche quello di credere nell’imprenditore locale garantendogli il finanziamento (o parte di esso) oppure cercando tra i propri clienti qualcuno disposto a farlo.

La capillare presenza delle vostre filiali sul territorio nazionale e cantonale è anche sinonimo di impulso alle regioni periferiche – un esempio in tal senso è la filiale con vista sul San Gottardo che oggi stiamo inaugurando – e di vicinanza alla clientela locale.

L’impulso alla delocalizzazione di taluni uffici deve venire anche dalle Autorità cantonali. Il Governo ha recentemente avviato la delocalizzazione dell’Ufficio del registro di commercio a Biasca, che sarà effettiva a partire dal 1. luglio 2013. È questo un primo tangibile esempio di attenzione alle regioni periferiche, a cui dovranno seguirne degli altri: penso ad esempio all’Ufficio delle esecuzioni e dei fallimenti, all’archivio notarile o ancora al possibile spostamento in periferia di attività come la stampa dei precetti esecutivi,…

Un orientamento verso le periferie che necessita anche del supporto di servizi privati – come ad esempio quelli bancari – per garantire il promovimento di posti di lavoro nelle Valli e che al contempo contribuisce ad un risparmio non indifferente per il Cantone in quanto, tra le altre cose, i canoni di affitto sono sensibilmente inferiori rispetto ai centri urbani.

La nuova banca deve quindi evolvere – ed UBS con questa nuova filosofia lo sta facendo – verso un ulteriore radicamento sul territorio e verso il rafforzamento della relazione diretta con il cliente avendo come stella polare la “customer satisfation” e la responsabilità nei confronti del territorio.
Vi ringrazio.

Inaugurazione filiale UBS di Airolo
Una filiale rinnovata ed attenta ai bisogni dell’intera Valle
23 febbraio 2013, UBS di Airolo, ore 10.30
Intervento di Norman Gobbi, Direttore del Dipartimento delle istituzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.