Nomadi in Ticino: nessun obbligo per il Cantone

Nomadi in Ticino: nessun obbligo per il Cantone

La presenza di carovane di nomadi sul territorio ticinese è problematica. Una sola piazza attualmente accoglie i 24 nomadi presenti in Ticino; ma la popolazione di Galbisio non vede di buon occhio questa presenza, e ora anche i ppdini bellinzonesi pongono delle questioni.

Una commissione nomadi, istituita nel 1996, che in questi 15 anni non è arrivata a concretizzare quanto richiesto dal Movimento contro il Razzismo e la Xenofobia, ossia creare delle aree di sosta e di transito adeguatamente attrezzate per la popolazione nomade.

Norman Gobbi, l’enfant chéri de la Lega, a choisi son parti quand il avait 14 ans

Norman Gobbi, l’enfant chéri de la Lega, a choisi son parti quand il avait 14 ans

«Siamo andati alla grande! (On a super bien réussi!) Dans les couloirs du parlement, hier à Berne, Norman Gobbi multiplie sourires, poignées de main, accolades et photos aux côtés de ses collègues du Conseil national. Insigne de la Lega dei Ticinesi à la boutonnière, le Tessinois est tout au succès enregistré dimanche – celui d’avoir décroché un siège au Conseil d’Etat, le deuxième pour son parti, au nez et à la barbe des libéraux-radicaux.

Tessiner Regierung: Lega übernimmt Justiz und Sicherheit

Tessiner Regierung: Lega übernimmt Justiz und Sicherheit

In der neu gewählten Regierung des Kantons Tessin sind die Departemente verteilt worden.

Der neu gewählte Norman Gobbi von der Lega dei Ticinesi übernimmt das Departement für Justiz, Sicherheit und Inneres. Sein Parteikollege Marco Borradori bleibt im Departement für Raumordnung.

Bei der Wahl am vergangenen Wochenende hatten zum ersten Mal zwei Lega-Vertreter den Einzug in die Regierung geschafft.

61’712 volte GRAZIE: siete fantastici, ga l’em faia!

61’712 volte GRAZIE: siete fantastici, ga l’em faia!

Con il passare delle ore mi sono reso pian piano conto che la Lega dei Ticinesi avrebbe conquistato il secondo seggio in Governo. A scrutinio terminato, la sorpresa – piacevole – di essere stato il secondo dopo Marco Borradori con 61’712 preferenze! Un grande risultato personale che corona una giornata trionfale e di festa. Alle elettrici e agli elettori ticinesi la mia massima stima per questo carico di fiducia espresso domenica 10 aprile 2011. Una fiducia che è per me una missione.

Come spiega questo risultato? 

L’onda leghista travolge il Ticino

L’onda leghista travolge il Ticino

Domenica storica in Ticino: la Lega strappa il secondo seggio in governo ai liberali radicali, diventando il partito di maggioranza relativa. In calo anche socialisti e popolari democratici, crescono gli ecologisti.

Il verdetto delle urne – in attesa dei risultati per quanto concerne il parlamento – è chiaro: la Lega dei ticinesi è il primo partito del cantone, con il 30% delle preferenze, e per la prima volta potrà contare su due suoi esponenti – Marco Borradori e il neo-eletto Norman Gobbi – in Consiglio di Stato.